The Omniaficta Theatre On The Net

Posts Tagged ‘atto mancato

Atto mancato, discorso riuscito

leave a comment »

La settimana scorsa pensavo di mettere giù un post d’inizio anno. Un’idea originale. Ma speravo di riuscire a tenere un tono ironico e leggero, fare un piccolo omaggio ai nostri improvvisati e prevedibili riti di rinnovamento. Mi ci sono messo e ho scritto una paginetta velocemente. Poi l’inconscio è intervenuto, guidando il mouse per qualche secondo. E il mio bel post è sparito. Quasi tutto. Si è salvato l’incipit. Questo:
Ci si abitua al nuovo anno, come al nuovo mese, alla nuova settimana, al nuovo giorno. È arrivato e ci siamo dentro. A pochi giorni dal rito dei brindisi, degli auguri e dei progetti, è tutto come prima. Ma anche no.
Il lavoro non è più lo stesso. Ti appare diverso perchè vorresti qualche cambiamento. Senti che è possibile, che è il momento di pensare e agire. Hai rinviato troppo e con troppe scuse. Il momento è arrivato, non proprio l’occasione che avevi immaginato, ma come uno slancio, un ardimento che porta con sé una speranza non più spenta.”
Ma dove volevo arrivare? Non è così importante. Scriveva Freud: “Wo Es war, soll Ich werden”. Qualunque cosa volesse dire con questa formula ambigua, forse aveva torto. Meglio lasciare l’Io dov’è.
p.s. Il titolo è rubato a Lacan.

Written by omniaficta

14 gennaio 2008 at 19:23

Pubblicato su microbiografie

Tagged with , , , ,