The Omniaficta Theatre On The Net

Umberto Fiori

leave a comment »

 Da una breve intervista di Italo Testa a Umberto Fiori:

Da un rapporto con il parlato che potrei chiamare estetico sono passato a un rapporto etico. La lingua ordinaria –ora mi era più chiaro- mi interessava perché cercavo ciò che è comune; nei discorsi di tutti i giorni inseguivo la traccia di una verità condivisa, di un fondo, di un terreno, di un ethos appunto. Cominciavo a pensare alla lingua non come a uno strumento da utilizzare opportunamente per generare “plusvalore” poetico, ma come a un destino, alla parola “normale”, che ci norma, che ci mette al mondo, che ci fa essere quello che siamo.”

tratto dal sito di Lietocolle

Annunci

Written by omniaficta

5 giugno 2007 a 17:38

Pubblicato su letteratura, segnalazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: