The Omniaficta Theatre On The Net

La riunione

leave a comment »

Tanto perchè fosse chiaro, mi sono seduto di fianco al Capo, sulla scomoda sedia viola. E me ne sono stato zitto per un bel po’. I colleghi si sono riscaldati sull’ordine del giorno, agitando il documento in oggetto e dandosi spesso sulla voce. Le fazioni sono uscite gradualmente dalla schermaglia. A questo punto mi sono ostentatamente avvicinato alla scrivania, in modo da poter quasi parlare con il Capo sottovoce. Devo aver fatto una smorfia. La sedia ha cominciato a scricchiolare. Ho silenziosamente sospirato e mi sono schiarito la voce. Lei (il Capo) ha sorriso. Poi ho parlato. Ho proposto che il documento fosse modificato. Ho detto come e perchè. Ho risposto punto su punto. Lei (il Capo) guardava impassibile la resa delle fazioni.

Scrivo queste cose perchè, in verità, non sono da me. Mi spaventano, quasi. Io me ne sarei stato ben appartato, sulla difensiva. Che se la cavi da sola (il Capo) che è pagata per questo. Ma è stato qualcosa di più forte, di profondo, come un’onda irresistibile che mi ha spinto a scompaginare i nostri modesti conflitti. Era come se avessi bisogno di uscire dalla riunione con qualcosa di buono, di mio, di nostro. O volevo sentirmi meglio, e basta?

Annunci

Written by omniaficta

6 febbraio 2007 a 22:31

Pubblicato su microbiografie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: